Depliant per le Scuole

Galleria fotografica

Siamo in rete con

Login



No data available
Palermo
--- °C
[Dettagli]

Flora Spontanea Siciliana FB

Fauna Siciliana FB


Benvenuto in Silene
PDF Stampa E-mail

04 Settembre 2016

Escursione Zingaro costiero

Forse non tutti sanno che nel 1976 iniziarono i lavori per la costruzione della strada litoranea che avrebbe dovuto collegare Scopello con San Vito Lo Capo ed avrebbe portato alla cementificazione di questo splendido tratto di costa, come avvenuto in quasi tutta la costa siciliana. In quegli anni un manipolo di naturalisti e ambientalisti siciliani iniziò una serie di manifestazioni con lo scopo di fermare quello scempio. Queste attività culminarono con una famosissima marcia di protesta che ebbe luogo il 18 Maggio 1980 e che portò all’istituzione della riserva nell’anno successivo. Riserva che portò, tramite un flusso turistico presente tutto l’anno,  un benessere naturalistico ed economico alle zone limitrofe, di sicuro maggiore rispetto a quello che ne avrebbe tratto la comunità del cemento.

L’escursione che vi propone Silene per domenica 4 Settembre 2016 è un viaggio verso la cuspide occidentale della  Sicilia che, dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, è tra le più diversificate della Sicilia: la R.N.O. dello Zingaro.

Leggi il programma completo
 
PDF Stampa E-mail

23-25 settembre 2016

Percorsi negli Iblei: il fiume Oxena e altri tesori nel sud-est siculo

TripPuzzle in collaborazione con Cooperativa Silene propone un'affascinante weekend negli Iblei

settentrionali. Degli iblei abbiamo l’immagine nitida delle gole scavate sulla chiara roccia calcarea come Pantalica, il Cassibile o Cava d’Ispica. Ma gli Iblei hanno anche un affascinante “lato oscuro”, meno conosciuto, fatto di antichi vulcani e di nera pietra lavica. Un fiume, l’Oxena (o Ossena), ha scavato su antiche lave alcune suggestive piscine naturali intervallate da cascatelle, tra le terrazze coltivate vicino Militello in Val di Catania, mentre la più alta vetta degli Iblei, il monte Lauro (986 mt), è un antico vulcano. Un weekend esplorando alcune delle mete classiche e quelle meno conosciute dell’area iblea, tra gole selvagge, archeologia e deliziosi borghi.

 

Leggi il programma completo
 
PDF Stampa E-mail

18 settembre 2016

Il Cammino dei Ventimiglia, da Geraci Siculo a Castelbuono nel grande feudo madonita.

La Cooperativa Silene e l’associazione Kakkabe Trekking presentano la prima edizione de “Il Cammino dei Ventimiglia”, da Geraci Siculo a Castelbuono, nel Parco delle Madonie.

Tra il XIII e il XV secolo il territorio delle Madonie era un grande feudo, quasi uno stato autonomo, nelle mani di uno dei più potenti casati della storia siciliana, quello dei Ventimiglia. Inizialmente essi eressero a centro di potere Geraci Siculo, abbarbicato col suo castello a 1000 metri di altitudine. Successivamente quel ruolo venne ricoperto da Castelbuono che, grazie alla posizione collinare e ad un clima più mite venne eletta a nuova residenza dei  Ventimiglia che vi edificarono  un nuovo castello.

 

Leggi il programma completo
 
PDF Stampa E-mail

Programma Escursioni 2016

On line il programma delle escursioni da Aprile 2016 ad Dicembre 2016.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3

Piante Alimurgiche

Corsi riconoscimento erbe commestibili in Sicilia

Palermo

Palermo 2° corso

Palermo 3° corso

San Cataldo (CL)

Avola (SR)

Patti (ME)

Barcellona Pozzo di Gotto (ME)

Santa Ninfa (TP)

Paceco (TP)

Favignana (TP)


Magazine

Silene è partner aderente al portale Sicilia Outdoor

 

Release and Readoption of a Rescued Nestling Bonelli's Eagle (Aquila fasciata)

Massimiliano Di Vittorio, Salvatore Grenci, Giovanni La Grua, Carmelo Bucolo, Angelo Scuderi, Francesco Palazzolo, Eduardo Di Trapani, Giuseppe Rannisi, Gabriele Giacalone, Andrea Ciaccio, Marco Fiori and Massimiliano Rocco (2015).

bioone.org

 

La Cooperativa Silene sostiene il Gruppo Tutela Rapaci

Per info consulta il sito

www.gruppotutelarapaci.it

 

La tartaruga marina (Caretta caretta) è tornata a Palermo

La Caretta caretta è la ben nota tartaruga marina che popola le acque del mediterraneo e che da sempre suscita curiosità  sia per le sue notevoli dimensioni (fino a 150 kg per quasi un metro e mezzo di lunghezza) sia per il suo aspetto "preistorico". E' un rettile e come tutti i rettili per sopravvivere ha bisogno di respirare tramite polmoni ma ciononostante si è perfettamente adattata da ormai milioni di anni ad un'esistenza quasi interamente trascorsa in mare. Infatti dal momento in cui le uova schiudono e le piccole tartarughine si avventurano in mare a quando le sopravvissute torneranno sulla stessa spiaggia per deporre, la loro vita si svolgerà  nelle acque più profonde facendo vita peregrina vagando per i mari allontanandosi anche migliaia di km dalla spiaggia che gli ha dato i natali.

Leggi tutto...
 

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube